Operazioni a premi

RIFLESSI FISCALI DEI PREMI

Il costo dei premi è fiscalmente detraibile con modalità e tempi diversi a seconda del loro valore unitario e di come vengono utilizzati.

Per le imprese che distribuiscono premi di valore inferiore a € 50,00:

  • se i premi sono utilizzati in operazioni a premio, l’IVA è indetraibile e il costo di tutta l’operazione è fiscalmente deducibile nell’anno;
  • se invece vengono dati come omaggio, quindi regalati a clienti, collaboratori o dipendenti, L’IVA è detraibile e il costo, IVA compresa, è fiscalmente deducibile in un solo esercizio.
  • se vengono dati in premio a chi collabora a ricerche di mercato (risponde a interviste, compila questionari) l’IVA è detraibile e il costo deducibile in un solo esercizio.

In sintesi i premi il cui costo è inferiore a € 50,00 godono sempre della deducibilità totale dal reddito d’impresa, mentre sono assoggettati all’IRPEF solo se vengono assegnati per sorteggio (concorsi a premi), ma non sono mai assoggettati all’IRPEF se i premiati sono propri dipendenti, purchè non si superi il valore di € 258,22 in un anno.

TABELLA RIASSUNTIVA RIFLESSI FISCALI DEI PREMI DI VALORE INFERIORE A € 50,00

IMPOSIZIONE FISCALE

IVA

IRES

TASSAZIONE IRPEF Se il percipiente è

TIPO DI OPERAZIONE

Detraibilità

Deducibilità del costo

Consumatore Finale

Trade

Agente

Lavoratore Autonomo

Dipendente

Operazioni a Premio

NO

Totale nell’anno

NO

NO

NO

NO

No fino a € 258 in un anno

Concorsi a Premio

NO

Totale nell’anno

25%

25%

R. d’acconto

R. d’acconto

No fino a € 258 in un anno

Omaggi regalati senza alcuna contropartita

SI

Totale nell’anno

NO

NO

NO

NO

No fino a € 258 in un anno

I premi con un costo unitario superiore a € 50,00 hanno il seguente trattamento fiscale:

  • Per le imprese che elargiscono i premi il costo è completamente deducibile se è inerente, ad es. se i premi hanno lo scopo di incrementare le vendite (operazioni promozionali e concorsi a premio). Mentre, se vengono dati come omaggi sono considerati spese di rappresentanza e la deducibilità è limitata agli scaglioni previsti dal D. Lgs. n. 147/2015*, e l’IVA è indetraibile.
  • Per chi li riceve:
  • non costituiscono reddito imponibile i premi che vengono percepiti dal consumatore finale in operazioni a premio, in omaggi percepiti da chiunque, senza alcuna contropartita (non correlato al raggiungimento di obiettivi). Fanno eccezione premi ed omaggi percepiti dai dipendenti che superano il valore di € 258,22 nell’arco di un anno; (in tal caso costituiscono reddito imponibile)
  • costituiscono reddito imponibile:
    • i premi percepiti in operazioni a premio per la forza di vendita e, se il valore eccede € 258,22 nell’anno, per i dipendenti. Inoltre i premi percepiti in operazione a premio per il Trade, salvo che venga esentato da tassazione tramite ritenuta alla fonte versata dall’impresa che elargisce i premi senza applicazione di rivalsa.
    • i premi ricevuti in concorsi a premio, per tutti, esclusi i dipendenti fino al valore di € 258,22 nell’anno;
TABELLA RIASSUNTIVA RIFLESSI FISCALI DEI PREMI DI COSTO UNITARIO SUPERIORE A € 50,00
IMPOSIZIONE FISCALE IVA IRES RITENUTA IRPEF Se il percipiente è
Per l’impresa che elargisce il premio
TIPO DI OPERAZIONE Detraibilità Deducibilità del costo Consumatore Finale Trade Agente Lavoratore Autonomo Dipendente
Operazioni a Premio NO Totale da 1 a 3 anni NO 25% R. d’acconto R. d’acconto No fino a € 258 in un anno, se eccede si cumula allo stipendio
Concorsi a Premio NO Totale da 1 a 3 anni 25% 25% R. d’acconto R. d’acconto No fino a € 258 in un anno, se eccede si cumula allo stipendio
Omaggi regalati senza alcuna contropartita NO Totale entro gli scaglioni del D. Lgs. n. 147/2015* NO NO NO NO No fino a € 258 in un anno, se eccede si cumula allo stipendio

*L’importo massimo deducibile corrisponde alle seguenti % dei ricavi e proventi:

  • 1,5% fino a 10 milioni;
  • 0,6% tra 10 e 50 milioni;
  • 0,4% oltre 50 milioni.